Home > Value bet texas holdem

Value bet texas holdem

Value bet texas holdem

Ottenere il massimo dalle mani che vincete grazie a corrette value bet è una delle più importanti abilità del gioco. Vediamo in cosa sbaglia chi segue il ragionamento che porta a non puntare al river nella situazione dell'esempio. Il nostro avversario potrebbe avere tre sette o un full. Questa possibilità per quanto remota è assolutamente ancora valida, ma se il nostro avversario ha davvero una grande mano e rilancia la nostra puntata dobbiamo essere in grado di liberarci delle nostre carte e passare. È comunque poco probabile che il nostro avversario abbia chiuso un tris di sette al flop per il modo in cui ha giocato la mano. Alcuni giocatori avrebbero giocato un re-raise al flop con un tris, la maggior parte dei giocatori invece aspetterebbe sino al turn per poi giocare con un check-raise.

In realtà, un check al river ci conferma quasi sempre che il nostro avversario ha una mano debole e che noi possiamo permetterci di puntare una mano marginale. Ci sono sul tavolo tre carte per una scala. Molte bord fanno temere la possibilità di una scala, ma questa chiaramente non è una di queste. Le carte per la scala sono state servite "runner-runner" a turn e river. È quasi impossibile che il vostro avversario abbia una mano tipo J10 o 65 per la scala dato che aveva già chiamato la puntata del flop. Le due sole possibilità accettabili sono che avesse o.

Il nostro avversario ha un progetto di colore fallito. Questa è la versione più credibile, ma non influisce in alcun modo sulla nostra decisione in merito alla necessità di puntare o meno. Se il nostro avversario ha un progetto di colore mancato, non vedrà alcuna puntata e quindi questa situazione non è in alcun modo rilevante. Le mani che possiamo battere, ma con le quali il nostro avversario non vedrebbe mai una puntata sono assolutamente irrilevanti ai fini della nostra decisione.

In questo modo abbiamo già eliminato la maggior parte delle mani della categoria 2. In genere quando le mani nella categoria 1. Avete e sul tavolo sono stati dati. Esistono molti comparatori di quote ed è facile comprendere quando una quota sia errata, molto più generosa rispetto alle odds medie offerte dalle altre compagnie di scommesse.

Anche in questo caso è molto probabile che siamo di fronte ad una value bet. Scopri i bonus di benvenuto più alti del mercato delle scommesse. Ogni scommettitore ha il suo metodo per calcolare le quote che possono portarci un vantaggio. Meglio se solo nelle partite di campionato rispetto a quelle di coppa. Mia esperienza personale: Naturalmente la probabilità perfetta è difficile da calcolare ma se confrontate la quota media quindi più equa degli ultimi 10 incontri delle due squadre, più la confrontate con la media stagional e, senza dubbio avrete un parametro attendibile ed oggettivo in più.

Registrati a Sport. Alcuni esperti scommettitori confrontano queste due medie ultimi 10 incontri più media stagionale con il rendimento in casa e il rendimento in trasferta delle due squadre. Se facciamo un calcolo delle 3 medie possiamo indovinare con ancora più precisione le potenziali quote EQUE che poi devono essere confrontate con le quote offerte sul MERCATO per capire se ci sono delle value bets. In ogni caso, il consiglio finale è quello di seguire la vita di una quota pre-match: Leggi anche: Non basta, per puntare, avere la vaga sensazione che la situazione sia adatta.

Si fanno cogliere più o meno di sorpresa dalle reazioni degli avversari e riflettono solo successivamente sul significato di queste. Un giocatore di poker serio tende tuttavia a formulare una valutazione il più possibile esatta e, in base ad essa, arrivare a un risultato con un modo di giocare il più sensato possibile. La value bet cerca di portare nel piatto quanto più denaro possibile mentre la block bet tende a mantenere il valore del piatto piuttosto ridotto.

La value bet è vera. Punta a farsi pagare una mano forte. La continuation bet spesso è una value bet "simulata" che viene fatta nella speranza che l'avversario non sia pronto a vedere la nostra presunta "value bet", che in realtà è un bluff. Il giocatore che fa una value bet è già convinto di avere la mano migliore mentre al contrario il giocatore, che esegue una probe bet, cerca di capire dove è collocata la sua mano. La value bet, che trattiamo qui, è il concetto di straight forward mirato a finalizzare. Abbiamo una mano molto forte e desideriamo farcela pagare. La vera arte del poker sta in un loro giusto mix. La valute bet come strategia di base non solo è indispensabile, ma ha anche un vantaggio eclatante rispetto allo slow play: Ora intanto un piccolo esempio di una situazione in cui lo slow play sarebbe pericoloso: Con altri tre giocatori nel piatto, un possibile flush draw e un possibile straight draw assolutamente non bisogna far vedere ai giocatori gratuitamente o in modo troppo conveniente la carta successiva.

Qui dovremmo giocare al rialzo del piatto. Se tutti gli avversari passassero: Se non lo facessero, dovremmo essere almeno in grado di escludere i giocatori con i draw più incerti ad es. Ci sono situazioni in cui l'utilizzo di una value bet deve almeno essere posta in discussione. Facciamo un esempio: Esempio 3: Abbiamo in posizione iniziale e rilanciamo di quattro volte il big blind. Due giocatori in posizione media — nonché il big blind — vedono il rilancio. Uno dei nostri avversari ha un nove. In questo caso abbiamo, ad es. AA e KK sono stati esclusi poiché presumibilmente avrebbero controrilanciato prima del flop. Queste situazioni vengono chiamate "way ahead or way behind" e s'intendono quelle situazioni in cui, in base alla struttura del board, o si è i favoriti contro la mano dell'avversario o ci si trova indietro in modo quasi irrecuperabile.

Sebbene una value bet sia vantaggiosa nella maggior parte di queste situazioni e almeno non costituisca un "errore" nel senso di aspettative negative, esistono delle strategie più adatte che mirano a controllare il piatto e a mantenerlo basso vedi a questo proposito: Block Bet. È facile capire il motivo di fondo. Dato che in questo esempio ipotizziamo solo due possibili scenari, verrà fatto call piuttosto raramente a una presunta value bet nei casi in cui ci troviamo way ahead mentre, nel caso in cui la nostra mano sia way behind, dobbiamo aspettarci o un rilancio o un call con un rilancio in un giro di puntate successivo.

In queste situazioni di WAWB si consiglia al principiante tendenzialmente di non giocare una value bet. Una value bet è possibile anche al turn e al river.

Scommesse: calcolare le value bet con 4 metodi semplici

La 'value bet' (letteralmente 'puntata per valore') nel Texas Hold'em si effettua tipicamente al river, quando cioè i giochi sono fatti e non c'è più. Il giocatore di poker norgevese, specializzato nel PLO, spiega come ha vinto un milione di dollari in un anno nelle scommesse con le value. Si tratta di una value bet oppure volete costringere il vostro potrà aiutarvi a capire come puntare nel poker texas holdem in maniera esatta. Vi presentiamo quattro modi per calcolare in modo semplice ed immediato una value bet: alcuni trucchi sono usati anche da esperti. POKER: Lezioni Extra > Texas Hold'em > Giocatori intermedi - Value Bet al River Una Value bet è una puntata che viene fatta quando si pensa di avere la . Cos'é la value bet? Hai una mano forte a poker e vuoi che l'avversario paghi? Scopri come fare in questo articolo. Il river sembra essere la “street” in cui la value bet viene gestita peggio. Stai giocando € No Limit Texas Hold'em, 10 giocatori al tavolo.

Toplists